Rilevazioni periodiche rivolte alla misurazione del livello di Smartness dei territori dell’Emilia-Romagna

Per territori SMART o territori intelligenti si intendono dei sistemi urbani e territoriali che attraverso l’uso della tecnologia rendono il mondo più fluido e adattabile alle esigenze delle persone anche grazie a dati ed informazioni continuamente disponibili e aggiornati.

La “Smartness” è una grande occasione per il governo del territorio, perché impone un passaggio logico e organizzativo da settori verticalmente separati a un’organizzazione che mette in rete e funziona solo se i diversi applicativi e strumenti di gestione e controllo sono integrati.

L’ADER interviene in questa fase, con azioni volte al consolidamento di protocolli e modelli per le città intelligenti (smart city) implementabili anche su piccoli centri urbani, per sfruttare tutte le opportunità offerte dalla disponibilità di dati e servizi su cui si possano creare logiche di cooperazione con le comunità di innovatori e sperimentatori.

Ervet svolge un’attività di raccolta ed analisi dei dati a livello comunale sulla base di 100 indicatori che ne misurano il livello di Smartness con la produzione del Rapporto annuale sullo stato di avanzamento delle città intelligenti in Emilia-Romagna, allo scopo di:

  • supportare l’Osservatorio ADER nel misurare il progredire del territorio verso una regione 100% digitale, con «zero differenze» tra luoghi, persone, imprese e città
  • fornire una fotografia per tutti i 331 Comuni emiliano-romagnoli, siano essi grandi o piccoli, di pianura o montani, ecc.
  • misurare le differenze tra le città a seconda delle loro dimensioni, della localizzazione geografica, delle caratteristiche locali e del loro ruolo territoriale.

Tutto ciò al fine di consentire di avere un quadro esaustivo dell’esistente da cui partire per poi poter programmare azioni più mirate sul territorio.